La "cultura dell'affido"

promozione, formazione e propaganda

Aiuto alle famiglie affidatarie

riguardo alle leggi vigenti ed alle istituzioni.

collaborazione con le istituzioni e le autorità competenti

per agevolare sia la soluzione dei casi di minori da affidare
sia i migliori rapporti possibili con le famiglie di origine.

L'affidamento impariamo a conoscerlo

I bambini e le bambine hanno diritto di essere educati nell'ambito della propria famiglia. (Legge 184/83)

L'affidamento familiare è un servizio volto ad accogliere ed ospitare un minore la cui famiglia di origine sia temporaneamente in difficoltà (malattie gravi dei genitori, separazioni, convivenze problematiche, carcerazioni etc.)

Il minore temporaneamente privo di un ambiente familiare idoneo può essere affidato ad un'altra famiglia senza allontanarlo dai suoi affetti familiari, dal suo passato, dalla sua famiglia.

L'affidamento familiare è un gesto di solidarietà verso un minore ed una famiglia in difficoltà che si realizza mediante l'accoglienza del minore nel proprio nucleo familiare (possono offrire accoglienza famiglie con figli e non, persone singole, comunità di tipo familiare).

L'affidamento è temporaneo (a breve o lungo termine, anche per alcune ore al giorno e per periodi di vacanza) e serve a preparare le condizioni per il rientro del minore nella sua famiglia.